Sulle Orme di Dante in Casentino

Ci siamo! anche nel 2012 è forte il sodalizio tra l’Associazione ” Gli Amici dell’Asino ” e ” Amici di Dante in Casentino“… da questa unione nasce il progetto

SULLE ORME DI DANTE IN CASENTINO

( pdf del progetto su www.gliamicidellasino.it)

In un’ottica di riscoperta del territorio della valle del Casentino, di valorizzazione e di rivalutazione delle bellezze storiche, artistiche, letterarie e naturalistiche di questo territorio, le associazioni “ Amici di Dante in Casentino “ e “ Gli Amici dell’Asino “ propongono un progetto didattico dedicato alle scuole primarie e secondarie di primo grado e di secondo grado. Il progetto ruoterà intorno al concetto fondamentale che è racchiuso nelle parole medesime del titolo scelto, ovvero “ Sulle orme di Dante in Casentino “ : l’unione, in modo originale, del Sommo Poeta Dante Alighieri e degli asini, fedeli “mezzi di trasporto” durante tutto il MedioEvo, come metodologia di conoscenza e scoperta del territorio attraverso la modalità dell’escursione.
PROPOSTA DIDATTICA
Attività proposte e modalità di svolgimento: le classi saranno coinvolte in un’esperienza pratica che presenterà loro il personaggio di Dante Alighieri, con tanto di costume d’epoca, e sarà la loro guida durante la visita presso i castelli, introducendo e spiegando, tramite citazioni della Divina Commedia, quelli che sono i tratti naturali e storici caratteristici del luogo dove si trovano : quest’anno proponiamo per i ragazzi un viaggio “ dantesco “
presso i castelli di Romena, Porciano e Poppi, manieri che videro Dante Alighieri ospite durante il periodo dell’esilio da Firenze.
Alla partenza vi sarà un’introduzione alla giornata con spiegazione e declamazione della prima parte del I canto dell’ Inferno, in riferimento alla selva oscura, mentre a metà percorso sarà affrontata la prima parte del canto XVII del Purgatorio, in riferimento all’ invito che Dante rivolge ai lettori quando definisce la coltre di fumo degli iracondi, “come la nebbia che d’un tratto ti coglie nell’ alpe”, ovvero negli Appennini. Quindi, al termine del percorso, sarà spiegata la parte finale del XXVII del Purgatorio, nel quale in cima al monte del Purgatorio, Virgilio si congeda da Dante con bellissime parole.
Il personaggio dantesco accompagnerà bambini e ragazzi anche durante l’escursione nei pressi del castello e la passeggiata stessa sarà realizzata con modalità “tipiche” dell’epoca medievale ovvero con l’ausilio di asini, sui quali, per ragazzi e bimbi, sarà eventualmente possibile anche alternarsi in sella.
Il programma potrà essere realizzato anche senza l’ausilio di asini, secondo la scelta dei docenti usufruendo comunque dell’accompagnamento da parte di una guida ambientale autorizzata. Gli incontri avranno la durata di mezza o di un’intera giornata e i programmi tematici, così come la modalità di esposizione ed il linguaggio scelto, saranno adattati all’età dei ragazzi ed al percorso scolastico che stanno seguen

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ATTIVITA' ALL'ARIA APERTA, EDUCAZIONE AMBIENTALE, PROPOSTE DIDATTICHE: Scuole e gruppi, TREKKING SOMEGGIATI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...